Test genetici

Il nostro DNA è formato da sequenze nucleotidiche dette GENI che costituiscono l'unità fondamentale dell'ereditarietà.

I geni sono quindi un "manuale di istruzioni" che determina, insieme a fattori ambientali, i limiti ed il potenziale di ciascun individuo.

Un gene può presentarsi in più forme dette polimorfismi, a cui corrispondono prodotti proteici diversi e con differente grado di attività.

In nutrizione, una ridotta attività di specifiche proteine chiave ben identificate comporta una compromissione del normale metabolismo ed assorbimento dei nutrienti.

Test disponibili

intolleranza al lattosio: gene LPH (-13910C/T)

metabolismo dei folati: gene MTHFR

metabolismo dei lipidi: gene APOC3, polimorfismi T3175G e T3206G

celiachia: geni del sistema HLA codificanti gli eterodimeri DQ2 e DQ8

metabolismo della vitamina D: polimorfismi BsmI – FokI – TaqI posti sul gene VDR

obesità: gene FTO

metabolismo degli zuccheri (predisposizione diabete di tipo 2): GENI 1RS1 polimorfismo G972R, Near IRS1 polimorfismo C>T e TCF7L2 polimorfismo VS3C>T

DNA E DIETA: analisi di 9 polimorfismi in un unico test genetico per conoscere in modo completo predisposizioni individuali e attuare un vero e proprio piano di prevenzione basandosi sulla scelta di determinati alimenti piuttosto che altri.
Il test include: intolleranza al lattosio, metabolismo della vitamina D, metabolismo dei lipidi, metabolismo degli zuccheri, metabolismo dell'acido folico.
Per ulteriori info visitare: dnaedieta.it

L'analisi genetica consiste in un semplice tampone buccale. Il DNA viene estratto dalle cellule della mucosa e le regioni interessate sono amplificate tramite tecnica PCR.

I test vengono eseguiti dalla ditta Allergoline Biotech & Research.

Nel 1953 J. Watson e F. Crick scoprirono la struttura molecolare del DNA
Nel 1953 J. Watson e F. Crick scoprirono la struttura molecolare del DNA